Alle porte del Natale

So bene che questo mio post potrà disturbare chi ritiene che la festa del Natale sia un “fastidio”, da cancellare dal calendario. La mia è solo una serena riflessione da credente.Domenica scorsa Benedetto XVI ha lanciato ai fedeli di piazza S. Pietro e a tutto il mondo un segnale di allarme: “Il Natale subisce in questi giorni un «inquinamento commerciale» che rischia … Continua a leggere

Grand Hotel Pagliarelli

In questi giorni è stato scoperto che nel carcere di Palermo ai Pagliarelli potevano entrare tranquillamente ftelefonini, cocaina, profumi ed altri beni di lusso. Bella scoperta! Succedeva già dentro il vecchio carcere dell’Ucciardone qualche anno fa, quando la lotta alla mafia non riempiva le pagine dei giornali e il livello di attenzione della società civile era pressocché inesistente. A Palermo abbiamo vissuto gli … Continua a leggere

I tesori dei boss dimenticati dallo Stato

(articolo di Alberto Custodero tratto da “La Repubblica” del 23/11/2007) SI PUO’ perdere la lotta alla mafia anche per burocrazia, inefficienza, inadeguatezza della macchina dello Stato. Succede da anni, e succede tutti i giorni, se si guarda ai patrimoni sequestrati ai boss mafiosi e mai entrati in possesso del Demanio. Sentenze dello Stato disattese, da un lato, rendite e benefici … Continua a leggere

Scusate il ritardo…

Riprendo a scrivere sul blog dopo qualche settimana di pausa. Scusate ma il lavoro incombe… Devo dire però che per fortuna i giornali e le televisioni hanno ripreso alla grande a parlare della lotta alla mafia, in concomitanza con l’eccezionale arresto dei boss Salvatore e Sando Lo Piccolo, padre e figlio. Davvero questa volta la mafia è senza capi! E’ … Continua a leggere

La mafia non è un industria, è “struttura di peccato”.

Torno sul rapporto ‘Sos impresa’ della Confesercenti sulla criminalità, in cui è emerso che la Mafia è la prima azienda in Italia per fatturato. Ho riflettuto sul binomia mafia-impresa, ovvero mafia-industria o mafia-azienda, così come lo hanno evidenziato tutti i giornali e tutte le televisioni.Siamo di fronte a vera e propria disinformazione: stiamo parlando non di un’industria vera e propria … Continua a leggere

L’industria MAFIA

Qualche giorno fa, è stato pubblicato il rapporto ‘Sos impresa’ della Confesercenti sulla criminalità; ha fatto subito scalpore la notizia che la Mafia è la prima azienda in Italia per fatturato. Ne hanno parlato tutti i giornali e le televisioni, come se fosse una novità. I 90 miliardi di fatturato all’anno dall’industria Mafia rappresentano il 7% del PIL, pari a … Continua a leggere

La mafia dialoga con le minacce.

“Governo e Parlamento non sottovalutino la situazione: questa è la vera emergenza, non i lavavetri”. Questo è l’appello lanciato pochi giorni fa dal presidente della Commissione parlamentare antimafia, Francesco Forgiane, a proposito della recrudescenza delle intimidazioni della mafia nei confronti di politici, magistrati, imprenditori e giornalisti. “Le minacce personali a magistrati come Cantone, ma anche a giornalisti come Ro berto … Continua a leggere

Sta tornando l’incubo? Speriamo di no.

Un famoso proverbio dice “Tanto tuonò, che piovve”. In questi giorni, purtroppo, anche chi non si interessa quotidianamente dei problemi della legalità nel sud Italia, non può fare a meno di percepire alcuni segnali inquietanti che, allo stesso modo dei tuoni in lontananza, sembrano annunziare un prossimo temporale. Speriamo di no, speriamo che non giunga il temporale e che si … Continua a leggere

Toghe e Politica

Ieri sera ho visto il programma di Michele Santoro “Anno Zero”. Il tema dello scontro tra Poteri Forti e alcuni magistrati, delle “toghe sporche” lucane e dei presunti coinvolgimenti di ministri e presidenti del consiglio nell’affare dei finanziamenti europei in Basilicata, era un piatto troppo ghiotto, ma anche ad alto rischio, perché non ci scappasse, poche ore dopo la fine … Continua a leggere

Il Vangelo contro le Mafie – 3^ parte

Le parole di mons. Naro arrivano infine a toccare, negli ultimi capoversi del testo, argomenti talmente profondi che per forza suscitano interrogativi non solo nei cristiani, ma anche in coloro che non vivono all’interno della Chiesa: questo accade quando parla della parola “Resistenza”. <<Esiste una raccolta di lettere e poesie del pastore protestante Bonhoeffer, che morì impiccato in un campo … Continua a leggere